Chi sta soggetto (Scipione Dentice)

From ChoralWiki
Jump to navigation Jump to search

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
Icon_pdf_globe.gif Pdf
File details.gif File details
Question.gif Help
Editor: Fabio Valente (submitted 2022-09-16).   Score information: A4, 4 pages   Copyright: CC BY NC SA
Edition notes:

General Information

Title: Chi sta soggetto
Composer: Scipione Dentice
Lyricist: Anonymous
Number of voices: 4vv   Voicing: SATB
Genre: SacredUnknown

Language: Italian
Instruments: A cappella

First published: 1600 in Nuove laudi ariose (Giovanni Arascione), no. 31
Description: Found in G. Arascione's "Nuove Laudi ariose" collection published in Rome in 1600.

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

I.
Chi stà soggetto al van'Idol d'Amore,
Forz'è sentir dolore:
Quest'il prov'io: ch'a pena voglio bene
A chi mi dona pene.
S'io li stò appresso,
ardo me stesso:
S'io stò lontano
sospir'invano,
O Ciel, ò fuoco, ò aria, ò terra, ò mare:
Ohimè non sò che fare.
II.
Altro riscampo homai non ho che morte,
Vedi, mia dura sorte:
O me infelice! O sventurati giorni
Fallacemente adorni:
Per me ogni canto
rivolto è in pianto,
Di doglia esclamo
e'l morir bramo:
Salvami o Christo Re del Sommo Impero,
Se non ch'io mi dispero.
III.
A te pur, Donna, che di Dio sei Madre,
Diletta al Sommo Padre:
Mi volgo al fin per ultim mio ristoro
Sì caro, e bel thesoro.
Tu, dunque, aita
mia trista vita,
Co'l tuo Bambino,
Dio piccolino:
Fatt'hom per me: con lui, c'io in grembo accogli,
Quest'alma mia raccogli.